FANDOM


Le Cacciatrici dagli occhi d'Argento

Capitolo 1
Tit. originale 銀眼の惨殺者
Tit. romanizzato Gingan no Zansatsusha
Informazioni generali
Volume Volume 1
Generazione Generazione di Claire
Cronologia
Precedente Nessuno
Successivo Gli artigli del cielo

StoriaModifica

Il villaggio di Doga fu attaccato da un mostro, precisamente da un demone e con la morte di un ragazzino sconosciuto il numero delle vittime degli attacchi di questo mostro salì a 8. Gli abitanti a quel punto si riunirono nella casa del sindaco per trovare una soluzione. Un ragazzo di nome Zaki rivelò tutto il suo disprezzo per questo mostro che divorava gli esseri umani e ne copiava l'aspetto per nascondersi. Anche se l'intenzione di tutti era di ucciderlo senza pietà era per loro un'impresa impossibile perchè quando si trasformava nella sua vera forma era troppo forte per essere eliminato. A quel punto il sindaco lo interruppe dicendogli che non c'era più bisogno di allarmarsi tanto perchè grazie alla sua richiesta, il tutto si sarebbe sistemato anche se ciò aveva un prezzo. Il sindaco inviò una richiesta ad una Organizzazione misteriosa affinchè le fornisse l'unico mezzo in grado di uccidere questo essere chiamato Yoma, cioè una Claymore. Terminata la riunione, Zaki uscì dalla casa del sindaco e incontrò vicino alla porta suo fratello minore Raki che aveva ascoltato quanto detto in casa. Curioso, chiese a suo fratello maggiore chi fosse Claymore al che il fratello maggiore gli rispose che altro non era che l'unica creatura in grado di uccidere gli yoma. In sostanza quella chiamata dal sindaco era una delle tante claymore che uccidevano yoma sotto commissione, facendosi pagare, e facevano parte di un'Organizzazione misteriosa che ritirava le richieste e dava alle guerriere l'ordine di partire. Tuttavia, erano delle creature molto differenti dai normali esseri umani, perchè erano metà umane e metà Yoma, il che rendeva il tutto pauroso per la maggior parte delle persone. Di queste creature ra noto che tutte le claymore fossero delle splendide guerriere donne, poichè gli esperimenti con gli uomini non diedero i loro frutti e quindi si preferì utilizzare le donne. Inoltre erano conosciute come streghe o cacciatrici dagli occhi d'argento perchè avevano gli occhi d'argento che permettavano loro di fiutare gli Yoma e ucciderli, e nel momento in cui li uccidevano i loro occhi si coloravano d'oro proprio come quelli degli Yoma.

Quando apparve la guerriera chiamata dal sindaco della città, Zaki sscappò senza un motivo preciso. La guerriera indossava l'uniforme dell'Organizzazione e portava con se una spada enorme, sproporzionata per la sua corporatura, ed era proprio per via di quella spada che le chiamavano claymore, come la spada scozzese con la lama a doppio filo. la guerriera si recò nella casa del sindaco per avvertirlo che il pagamento lo avrebbe effettuato solamente dopo la morte dello Yoma e non i ncaso contrario. Quando se ne andò, l'uomo rimase sconvolto dalla freddezza della guerriera e si fece aiutare dalla sua assistente per rialzarsi. Nella città tutti si barricavano in casa ma ad un certo punto la guerriera fiutò la presenza dello Yoma e si preparò ad attaccare. Tuttavia, dietro di lei si trovava Raki che rimase pietrificato dallo spavento. La guerriera allora continuò il suo cammino verso la fine del villaggio per riposare, ma nel frattempo il ragazzino continuava a seguirla e a farle domande circa la sua occupazione di guerriera. Il ragazzo si mostrò speranzoso della buona riuscita della prestazione della claymore, poichè il suo più grande desiderio era quello di vedere il cadavere dello Yoma dato che uccise i suoi genitori, i quali furono le sue prime due vittime. Le campane suonarono e per Raki era giunta l'ora di fare ritorno a casa dallo zio per preparare la cena, ma prima di andare chiese il nome della guerriera la quale non gli diede una risposta per se lo sarebbe dimenticato. Al suo rientro da casa, Raki trovò lo zio riverso sul pavimento in una pozza di sangue, e il colpevole di tutto ciò era proprio il fratello Zaki che aveva assunto un aspetto mostruoso. In realtà era lo Yoma che da tempo mieteva vittime, tra le quali ci fu anche Zaki, del quale mantenne le sue memorie. Infatti mentre si trasformava completamente, i ricordi del fratello maggiore si stavano riversando sul mostro facendolo piangere. Raki cercò di colpirlo, ma lo Yoma lo precedette. Prima che accadesse il peggio, la guerriera fece irruzione nella casa dal tetto salvando il ragazzino. Il mostro riuscì a schivare l'attacco e si lanciò verso la guerriera per ucciderla. Con dei movimenti agili la guerriera riuscì a tagliare il braccio sinistro allo Yoma, e quando quest'ultimo prese in ostaggio Raki, la Claymore riuscì comunque a colpirlo con la spada e a tagliargli anche l'arto destro. A quel punto gli diede il colpo di grazia dividendolo in due parti uguali. La Claymore lasciò il paese e il ragazzino sconvolto. Nnel giorno successivo tutti parlavano già di quello che era successo la sera precedente. In un secondo momento Raki smise di avere paura e cercò la guerriera per sapere il suo nome. Quando la raggiunse le disse ripetutamente grazie per aver vendicato i suoi genitori e avergli fatto perdere la paura, e appunto per questo non l'avrebbe mai dimenticata e di conseguenza le richiese il suo nome, e lei glielo disse. Il nome di quella guerriera era Claire.

Personaggi apparsiModifica

Immagini del capitoloModifica

Video del capitoloModifica

HD Claymore Manga ITA Cap10:46

HD Claymore Manga ITA Cap.1 - Le cacciatrici dagli occhi d'argento

Vedi ancheModifica

Manga di Claymore
Volumi|Volumi
Capitoli del Manga

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale