Fandom

Claymore Italia Wiki

Capitolo 108

1 031pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

L'inizio della catastrofe della città santa

Capitolo 108.jpg
Tit. originale Orginale:聖都の禍機

Tankōbon:幻影を胸に III

Tit. romanizzato Orginale:Seito no Kaki

Tankōbon:Gen'ei o Mune ni III

Informazioni generali
Volume Volume 20
Generazione Generazione di Clarice
1° pubbli. Jap. 2 Ottobre 2010
Cronologia
Precedente Capitolo 107
Successivo Capitolo 109

StoriaModifica

Appena arrivarono a Rabona, Dietrich, Deneve ed Helen si accorsero che nella città santa c'erano degli Yoma e un gran numero di risvegliati.

Inizialmente apparvero un gran numero di Yoma che inseguivano una giovane ragazza, ma grazie all'intervento dei soldati guidati da Galk molti di loro morirono per via delle lance. Con i soldati collaborarono anche le guerriere già presenti in città, come Miata e Clarice che si occuparono degli Yoma, mentre Galatea e Tabitha avevano già eliminato alcuni risvegliati anche se furono raggiunte poco dopo da altri tre. Inizialmente Galatea e Tabitha decisero di ucciderne prima uno di grandi dimensioni, ma per via di un risvegliato alato, la ex numero 3 fu scaraventata da un'altra parte, mentre Tabitha fu scagliata all'interno di una casa dal risvegliato precedente, dove all'interno c'erano una giovane donna e il suo bambino. Galatea decise di uccidere il risvegliato alato e riuscì a strappargli il braccio sinistro, ma si ritrovò ben presto in difficoltà dopo che fu raggiunta da un'altro risvegliato.

Fortunatamente arrivarono anche Cinzia e Yuma, e quest'ultima riuscì, scagliando la sua spada, ad uccidere il risvegliato alato permettendo così a Galatea di attaccare tranquillamente il risvegliato rimanente. Tabitha invece fu soccorsa da Deneve ed Helen che oltre ad aver salvato la giovane donna e il suo bambino, uccisero il risvegliato, che secondo Deneve non era minimamente paragonabile a quelli dell'arma di Easley. Nel frattempo, Dietrich sconvolta da ciò che stava succedendo, salvò una giovane ragazza da uno Yoma. Invece, Galatea riuscì ad uccidere il risvegliato con il quale combatteva, altri Yoma vennero uccisi dalle lance dei soldati e altri risvegliati per mano di Cinzia, Tabitha, Yuma e Dietrich.

Terminata la battaglia, Sid rivelò che non ci furono perdite, mentre Galatea rivelò alle guerriere appena giunte a Rabona che Miria si era diretta verso l'Organizzazione e che il risultato era l'invasione degli Yoma e dei risvegliati appena battuti. Di conseguenza, secondo Galatea la ex numero 6 Miria era morta dopo aver fallito nel suo intento. Tuttavia, appena chiesero di Claire, Helen rispose che non era ancora morta.

Personaggi apparsi Modifica

Immagini del capitoloModifica

Vedi ancheModifica

Manga di Claymore
Volumi|Volumi
Capitoli del Manga

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso