FANDOM


Il legame delle guerriere

Capitolo 109
Tit. originale Orginale:戦士たちの絆

Tankōbon:幻影を胸に IV

Tit. romanizzato Orginale:Senshi-tachi no Kizuna

Tankōbon:Gen'ei o Mune ni IV

Informazioni generali
Volume Volume 20
Generazione Generazione di Clarice
1° pubbli. Jap. 4 Novembre 2010
Cronologia
Precedente Capitolo 108
Successivo Capitolo 110

StoriaModifica

Quando fece ritorno all'Organizzazione, Dae ritrovò tutto devastato e dopo aver chiesto spiegazioni sugli avvenimenti che hanno avuto luogo nella piazza non ha ricevuto alcuna risposta. Tuttavia, un membro dell'Organizzazione lo informò del fatto che il suo carico era arrivato da tempo e che sarebbe stato meglio per tutti se non portasse cose misteriose e pericolose all'interno dell'Organizzazione. poco dopo Dae si dirisse verso la stanza che conteneva il suo carico che si rivelò essere Raki, trafitto da alcune aste parassitarie del Distruttore ma anche da una cosa sorprendente.

Nel frattempo a Rabona, Helen accompagnava Galatea nel luogo in cui aveva lasciato la cosa che insieme a Deneve aveva portato nella città santa. Durante il cammino le due parlarono di ciò che accadde nelle terre dell'Ovest, e specialmente dell'essere con un corno e le ali che era sconosciuto sia a Galatea che a coloro che non l'avevano vista prima di incontrarla nelle terre dell'Ovest. Helen aggiunse che Riful dell'Ovest disse che l'essere in questione era anche più forte di lei.

La ex numero 22 rivelò di aver trovato solo quella massa informe dopo che il Distruttore inghiottì Claire e devastò tutto il terreno sottostante. A quel punto, una alla volta le guerriere presenti all'accaduto trasportarono quella massa fino a raggiungere la città santa. Helen inoltre affermò di percepire ancora lo Yoki di Claire ma non era certa che fosse ancora viva, allora cercò l'aiuto di Galatea che saltò alla conclusione che insieme a Claire si trovava l'unicorno. Sia Claire che Priscilla erano bloccate all'interno di quella massa e tirarne fuori una comportava la liberazione dell'altra. Tuttavia in quel momento le guerriere si accorsero che ad est della città santa stava iniziando un combattimento. Helen giunse poco dopo nel luogo dove Deneve e Tabitha ingaggiarono una battaglia. Tabitha mostrò fin da subito delle difficoltà e non appena che Deneve ebbe la possibilità di chiudere lo scontro intervenirono Helen e Cinzia. Deneve spiegò di aver deciso di combattere contro Tabitha per strapparle via la vita, perchè la ex numero 31 aveva deciso di gettarla via andando ad attaccare l'Organizzazione da sola. Successivamente la ex numero 15 continuò il discorso con il dire che Miria le aveva tradite e che fosse solo un'ingenua idealista. Dopo di ciò fu interrotta da un destro scagliatole da Tabitha ormai stanca di ascoltare gli insulti rivolti a Miria.

A quel punto Deneve decise di dirigersi verso l'Organizzazione insieme Cinzia, Helen, Yuma e Tabitha, che più di tutte voleva andarci per vendicare Miria. Prima di andare Deneve si scusò per i problemi creati in città e affidò Rabona alla ex numero 3 Galatea che insieme all'aiuto della numero 4 Miata e Clarice ne avrebbe protetto gli abitanti. Tuttavia, la numero 8 Dietrich, ancora sconvolta per l'attacco dei numerosi risvegliati e Yoma, chiese la conferma a Deneve che l'accaduto facesse parte del piano dell'Organizzazione dato che visse la stessa scena nella sua città natale. Dati i suoi dubbi, Deneve la invitò a far parte del gruppo che avrebbe dovuto affrontare l'Organizzazione e che avrebbe riportato Miria sana e salva.

Personaggi apparsi Modifica

Immagini del capitoloModifica

Vedi ancheModifica

Manga di Claymore
Volumi|Volumi
Capitoli del Manga

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale