FANDOM


Dae

Dae immagine 3
Nome Dae
Statistiche
Genere Maschio
Arma

Nessuna

Informazioni di alleanze
Famiglia

Sconosciuta

Città Sconosciuta
Affiliazioni

Organizzazione

Prime apparizioni
Manga Scena 96
Anime Nessuna
Epoca

Generazione di Clarice

Italiana Nessuna
Giapponese Nessuna
Immagini di Dae

Dae era un membro dell'Organizzazione ed era il leader di un'unità di recupero, ma molto più importante era uno scienziato e lavorava per la creazione di nuove guerriere al servizio dell'Organizzazione. Le sue grandi abilità di scienziato e il fortunato ritrovamento di un braccio di Priscilla nel corpo di Raki, gli consentirono di far resuscitare tre delle più forti guerriere senza menomazioni, che in vita erano delle numeri 1. Tuttavia, scelse quelle più problematiche, nonché Hysteria l'elegante, Cassandra la mangiapolvere e Roxanne dell'amore e dell'odio. Dopo la distruzione dell'Organizzazione non fu ucciso dalle disertrici ma da Priscilla, dato che si trovava non poco distante da quest'ultima per osservare il suo combattimento contro l'abissale infettata.

ApparenzaModifica

Dae Nel Capitolo 113

Dae aveva un aspetto orribile, avendo solo per metà del viso la pelle, mentre nell'altra metà del volto lasciava l'occhio e i denti esposti alle intemperie. Come tutti i membri dell'Organizzazione indossava un abito nero con un cappuccio sulla testa, ed utilizzava un bastone per camminare.

PersonalitàModifica

Dae era un uomo intelligente, spiritoso e spesso di buon umore quando era in grado continuare il suo lavoro, e continuava a vivere per per fare le sue "creazioni". Era infatti molto orgoglioso delle sue creazioni al punto che quando venne a sapere dell'esistenza di un essere con tanta energia anche in un braccio mozzato, si infuriò all'interno dell'Organizzazione per non esserne venuto a conoscenza prima. Inoltre amava le sue creazioni a tal punto che conservava parecchi corpi delle precedenti numeri 1 nella sua stanza, perché le figure di guerriere forti e perfezionate erano per lui opere di cui essere fiero, e dei frutti della ricerca che doveva amare. Tra le guerriere menzionate all'interno dell'Organizzazione durante la scelta delle precedenti numeri 1 da poter resuscitare con il braccio di Priscilla, furono menzionate Teresa del sorriso, Sistina dell'intervento divino, Lutecia l'universale, Licht dalle tre braccia, Cassandra la mangia polvere, Roxanne dell'amore e dell'odio, Hysteria l'elegante. Tuttavia, pare che fosse particolarmente attratto dall'esperimento in questione perché grazie al braccio di Priscilla poté confermare di avere ottenuto dell'ottimo materiale. Inoltre, difficilmente si preoccupa della vita degli altri, o anche l'Organizzazione stessa, tanto che fece resuscitare delle guerriere che durante la loro vita erano difficili da controllare.

BiografiaModifica

Ritrovamento durante il DisastroModifica

Dae era uno degli scienziati di maggior spicco dell'Organizzazione con molta esperienza, il cui obiettivo era creare la guerriera perfetta, durante il disastro di Lautrec dirigeva una squadra di recupero per studiare e possibilmente e recuperare il Distruttore cosa che ben presto è evidente non fattibile cercano di organizzare il recupero di una delle aste parassitarie ancora in movimento però nella città lì vicino scoprono una cosa eccezionale, un sopravvissuto, Raki, con ancora le aste parassitarie del Distruttore in corpo, entrambi ancora in vita.

Una volta portato all'Organizzazione Dae scopre che un braccio trafiggeva le aste del Distruttore e impedivano a queste ultime di diffondersi ed uccidere Raki, Dae ne deduce che di chiunque fosse quel braccio è più potente di un abissale e probabilmente anche solo il braccio ha abbastanza potenza per essere più forte di un abissale. e la domanda si fa grave: come faceva nessuno, perfino Dae, a conoscere l'esistenza di una creatura tanto forte?

Per la prima volta lo spettro di un traditore che ha volontariamente bloccato alcune informazioni si palesa nei dubbi che Dae espone davanti a Rimuto e presuppone che durante un esecuzione di una numero uno qualcosa sia andato storto ma data la morte sia della numero uno che delle esecutrici nessuno abbia sospettato di nulla permettendo così al traditore di nascondere informazioni vitali per ultima cosa chiede il permesso per portare nuovamente in vita, con quel braccio, tre ex numeri uno che erano stati uccisi in passato, Rimuto approva ma se anche una minima cosa dovesse andare storto allora tutto sarebbe annullato.

L'esperimentoModifica

Il braccio permette a Dea di poter far tornare in vita tre numeri uno, Cassandra, Hysteria, Roxanne, le ha scelte perché la uniche che a suo dire avevano ancora tutti gli arti e le più potenti tra quelle che li avevano tutti, si informa poi da Rubel dell' attacco di Miria all'Organizzazione prima che venisse un uomo in nero non solo a controllare come e con quanta velocità procede l'esperimento ma anche a convocare Rubel ad una riunione urgente, infatti il laboratorio di ricerca nelle montagne è stato attaccato.

Ribellione delle guerriereModifica

Nel frattempo anche le guerriere dell' ultima generazione si sono ribellate e per tenerle a bada mentre Dae conclude l'esperimento vengono mandati i divoratori di Abissali ad affrontarle ma senza esperienza non sono abbastanza per sconfiggere le guerriere però guadagnano abbastanza tempo per permettere a Dae di finire l'esperimento e liberare contro le ignare guerriere i tre numeri uno riportati in vita però senza poterle davvero controllare sperando che non si risveglino.

Le guerriere subito appaiono superiori riuscendo a sconfiggere tutte le guerriere sul campo ad eccezione di Miria e delle cifre singole che con non poche difficoltà iniziano ad affrontare i tre numeri uno riportati in vita inevitabilmente però con il proseguire dei combattimenti i numeri uno iniziano a risvegliarsi, Cassandra è la prima quando una volta recuperati i ricordi per rabbia di rivedere l'odiata Roxanne si risveglia e inizia ad attaccarla, Dae si sposta quindi dal suo laboratorio ad un'altura da cui può vedere tutto il campo di battaglia, raggiunto da Rubel rivela che il risveglio delle tre guerriere era previsto sin dall'inizio dell'esperimento perché sapeva che nel caso in cui tutte le guerriere si fossero ribellante l'Organizzazione sarebbe finita anche se la rivolta fosse soppressa quindi decise di far tornare in vita quelle tre guerriere sapendo che si sarebbero risvegliate sperando che il loro risveglio attirasse la proprietaria del braccio che ha usato per rianimarle.

Cassandra ingaggia un combattimento contro Roxanne che si risveglia di lì a poco anche lei Miria Sembra sconfiggere Hysteria ma si risveglia e con nuova energia riprende il combattimento dopo un lungo combattimento Cassandra sconfigge e mangia Roxanne, Hysteria è attirata da Miria nel fuoco incrociato tra le due rivali e viene colpita mortalmente ma quando Miria si avvicina per finirla il ricordo dei suoi ultimi istanti sulla collina di Rockwell scatena Priscilla che, per soddisfazione di Dae, finalmente appare anche se solo con un immagine residua, vedendola Dae ricorda subito Priscilla e la sua storia però sapeva che fosse stata uccisa da Easley e che non fosse sopravvissuta ma ora che sa che è viva intende raggiungerla e invita Rubel a venire con lui.

Combattimento fuori RabonaModifica

Dae e Rubel si dirigono verso Rabona seguendo Cassandra a cavallo dall'alto della loro posizione vedono i Sette fantasmi tentare di fermare Cassandra ma Dae sa non sono abbastanza forti da fermarla, figurarsi ucciderla, quando i due arrivano nei pressi di Rabona Priscilla è intenta a combattere contro Riful infettata e lì Dae finalmente ricorda il nome di Priscilla e la sua peculiare storia, spiegando a Rubel come l'odio verso gli Yoma influenzi la forza della guerriera e racconta di come Priscilla sia l'unica guerriera che prima di diventare una guerriera era consapevole che quello che aveva ucciso non fosse uno Yoma bensì suo padre, e una volta diventata una guerriera dimenticò tutto amplificando però l'odio della guerriera verso gli Yoma fino a rasentare la follia, un odio tanto forte che consente a Priscilla di creare le parti del corpo perse e non rigenerarle come le altre guerriere, tanto forte da rimanere in un singolo braccio e dare vita ad altri tre esseri, di cui Cassandra ultima sopravvissuta è l'esempio, più copia di Priscilla che guerriera se si ricongiungesse con lei la già sterminata potenza di Priscilla aumenterebbe a dismisura.

Nel frattempo la battaglia tra Priscilla e Riful volge in favore della prima come anche Dae ricorda che anche se hanno parità in forza Priscilla ha molte più energie su cui contare e alla lunga vincerebbe per sfinimento dell'avversaria, Rubel per ringraziare Dae delle informazioni condivise gli racconta di come un esperimento eseguito anni prima trapiantando il sangue e le carni non di uno Yoma qualsiasi ma di familiari parassitati, che Dae credeva un esperimento fallito, in realtà aveva dato i sui frutti e che le guerriere riuscivano a tornare indietro a uno stato nomale dopo aver superato il limite oltre il quale avrebbero dovuto risvegliarsi, Dae afferma quindi che probabilmente il limite era posto più in alto proprio per via della forza che davano loro le persone care e dopo queste affermazioni Dae è rattristato di non aver fatto più esperimenti in merito e forse riuscire così ad attenere delle guerriere in grado di risvegliarsi e tornare normali senza conseguenze, possibilità ormai persa, Rubel fa per andarsene ma Dae lo invita a notare che Riful ha iniziato ad assorbire l'energia che perde direttamente da Priscilla portando lo scontro a totalmente un nuovo livello, finalmente alla pari.

Priscilla a questo punto inizia ad essere in difficoltà Riful inizia ad assorbire tutti i suoi attacchi e non solo a prendere l'energia dall'avversaria, improvvisamente però Priscilla torna nella sua forma umana e prende la sua Claymore nascosta tutto questo tempo come se fosse una sua parte del corpo e inizia ad affrontarla come se fosse una guerriera normale e in poco tempo uccide così Riful e si sposta proprio dove si trovano Rubel e Dae, Dae ovviamente è entusiasta di poterla finalmente vedere da vicino ed inizia a parlare del passato di Priscilla soprattutto di cosa sia successo dopo che ha ucciso il padre di come sia passato un mese dall'uccisione del padre all'arrivo di una guerriera che andasse a controllare l'interno della casa, isolata dopo che gli abitanti avevano capito che qualcosa non andava, e una volta dentro scoprono che oltre i cadaveri dei familiari di Priscilla in putrefazione, il corpo dello Yoma era stato per metà mangiato da Priscilla stessa che così è sopravvissuta senza morire di fame, Priscilla non lascia finire Dae e lo taglia a metà, Rubel fugge mentre Priscilla è impegnata a mangiare il corpo di Dae ancora in vita, anche se tagliato in due Dae continua a parlare ed è entusiasta di essere mangiato dalla sua creazione più potente; chiedendo dei suoi gusti in fatto di carne, scopre che non riesce a vedere le bambine, una limitazione che Dae crede sia originata al suo risveglio, un ultima speranza di quando era ancora umana di una bambina e forse futura guerriera in grado di ucciderla, la spiegazione soddisfa molti quesiti che Priscilla aveva in sospeso e prima di andarsene da il colpo di grazia a Dae su sua espressa richiesta.

EsperimentiModifica

  • Dae fu lo scienziato dell'Organizzazione per un numero di anni e generazioni sconosciuto, ma probabilmente visse abbastanza a lungo per essere stato da sempre lo scienziato dell'Organizzazione nell'isola sperimentale. Ciò gli consentì di conservare le sue più grandi opere, cioè i cadaveri delle guerriere più forti che siano state mai create, coloro che assunsero il grado di numero 1 e che non si risvegliarono.
  • Dae progettò delle vere e proprie disgrazie per far si che le ragazzine che sarebbero dovute diventare poi delle guerriere, provassero un odio così profondo verso gli Yoma che sarebbero state in grado di diventare delle potentissime guerriere, oltre che delle fedeli servitrici dell'Organizzazione.
  • Un tempo, Dae fece degli esperimenti sulle persone care che venivano parassitate da uno Yoma, e c'era il progetto di creare delle guerriere trapiantando nelle ragazze la carne e il sangue dei familiari. Dato che non diedero dei risultati degni di nota, quel progetto viene abbandonato. Tuttavia, Rubel affermò che quell'esperimento aveva dato dei frutti, perché in uno scontro che avvenne 10 anni dopo si verificò una strana coincidenza, cioè alcune guerriere parlavano di semi-risveglio.
  • Prima della fine dell'ultima battaglia a Pieta, l'Organizzazione portò a termine un esperimento che consisteva nell'eliminazione della personalità di un individuo.
  • Dopo essersi ritrovata ben 11 corpi di risvegliati, gli stessi che facevano parte dell'armata di Easley al Nord e che furono mandati dallo stesso Abissale per distruggere l'Organizzazione ma che invece furono uccisi da Alisia e Beth, l'Organizzazione intraprese un nuovo esperimento che consisteva nell'utilizzare quei corpi per creare delle nuove guerriere.
  • Dopo il ritrovamento del braccio di Priscilla nel corpo di Raki, Dae potè realizzare un suo vecchio progetto che consisteva nel far resuscitare alcune delle più forti guerriere del passato. Nella sua stanza aveva una vasta scelta di guerriere potentissime e tra queste fece resuscitare le più forti tra quelle senza deficit e con la testa ancora attaccata: Cassandra la mangiapolvere, Hysteria l'elegante e Roxanne dell'amore e dell'odio.

Vedi ancheModifica

Collegamenti con l'Organizzazione
Apparizioni - Manga

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.