FANDOM


Hilda

L'ultima apparizione di Hilda

Volto di Hilda umana

Hilda risvegliata

Hilda risvegliata Anime (1)

Nome Hilda
Statistiche
Genere Femmina
Simbolo Hilda simbolo
Rango

Numero 6

Tipo

Offensivo

Stato Risvegliata/Deceduta
Informazioni di alleanze
Ex-Affiliaz.

Organizzazione

Prime apparizioni
Manga

Scena 30 Scena Extra 2

Anime Scena 11
Epoca

Generazione di Claire

Giapponese Komina Matsushita
Immagini di Hilda

Hilda era la Claymore numero 6 della generazione di Claire. All'epoca Miria era una numero 17 ancora inesperta ma ciò non impedì loro di stringere amicizia. Successivamente Hilda raggiunse il suo limite e si trasformò in una risvegliata e per colpa delle azioni di Ofelia, Miria seppe del suo risveglio dopo averla uccisa in una caccia alla risvegliata.

ApparenzaModifica

ClaymoreModifica

Aveva dei corti capelli biondi che portava dietro le orecchie e con una frangetta corta davanti. Oltre ad avere gli occhi d'argento, indossava la classica uniforme da Claymore. Nell'anime apparve solamente in punto di morte e in quell'occasione aveva dei capelli di media lunghezza e mossi.

RisvegliataModifica

  • Nell'anime possedeva una forma umanoide e abbastanza particolare, in quanto sia le braccia che le gambe erano ricoperti da dei tessuti violacei e il corpo oltre ad essere più muscoloso aveva una forma più mascolina.
  • Nel manga risultò essere completamente diversa perché, pur mantenendo una forma umanoide, la sua statura era nettamente maggiore e il suo corpo era ricoperto da alcune bende tentacolari che coprivano in parte la testa.
Hilda risvegliata figura intera
Hilda risvegliata (Manga)

PersonalitàModifica

Hilda apparve molto gentile sin dalla sua prima apparizione e premurosa nei confronti di Miria, al tempo numero 17, alla quale durante la sua prima caccia al risvegliato diede dei consigli su come migliorare il suo Miraggio improvvisato.

Il suo lato premuroso sembrava averlo anche dopo essersi risvegliata, una cosa abbastanza anormale per i risvegliati. Durante la sua esecuzione, interpretata come una qualsiasi missione di caccia al risvegliato per colpa di Ofelia, non attaccò nessuna delle sue compagne che erano state inviate ad ucciderla. Probabilmente lo spirito di Hilda non era abbastanza forte per mantenere la mente di un essere umano e dunque venne indotta al risveglio. La sua personalità e la vita possono essere paragonate a quelle di Elena.

AbilitàModifica

Le abilità fisiche di Hilda erano e rimasero sconosciute. Tuttavia durante il periodo in cui era la numero 6 dell'Organizzazione e Miria la numero 17, la sua velocità era nettamente superiore rispetto a quella della numero 17, ma nonostante ciò veniva superata per qualche istante quando quest'ultima utilizzava il suo miraggio.

Da risvegliata le sue abilità erano diverse a seconda del tipo di scenario. Nel manga avendo assunto una forma umanoide ricoperta di bende, utilizzava queste bende come dei lunghi tantacoli per diffendersi. Nell'anime mostrò di possedere una notevole velocità ma data la mancanza delle bende tentacolari, Hilda utilizzava i prolungamenti dei propri arti superiori per attaccare, la sua vulnerabilità era invece maggiore per il fatto che era più semplice per le guerriere attaccarla a causa delle sue ridotte dimensioni rispetto al manga.

Valutazione dell'OrganizzazioneModifica

Hilda valutazioni
  Yoki SSS+
  Agilità SS+
  Forza muscolare SS
  Invulnerabilità S
  Intelligenza SS
  Claymore Databook " 2 "
  Yoki
10/10
  Agilità
8/10
  Forza muscolare
7/10
  Invulnerabilità
5/10
  Intelligenza
7/10
  Media finale
74/100

Valutazione numerica*

BiografiaModifica

Fece la sua prima apparizione in un flashback di Miria, al termine della caccia a Paburo, mentre parlava delle cifre singole con le quali bisognava evitare qualsiasi tipo di contatto, tra le quali Ofelia.

ClaymoreModifica

Gruppo di caccia di Hilda con Miria

Hilda fu aderita all'Organizzazione nello stesso periodo di Miria, salendo al rango di numero 6. Al termine di una caccia al risvegliato svolta in una montagna sconosciuta, alla quale partecipò anche Miria come numero 17, Hilda incoraggiò la sua giovane compagna a lavorare sulla sua tecnica e diventare più forte perché aveva un gran potenziale. In seguito si promisero di combattere di nuovo insieme ma entrambe con cifre singole.

Hilda però iniziò a raggiungere il suo limite. Un po' più tardi, quando Miria fu promossa a numero 8, Hilda andò alla ricerca di lei per darle la sua la carta nera ma dato che non era in grado di riconoscere lo Yoki di Miria diede la sua carta nera a Ofelia che avrebbe dovuto consegnarla all'uomo dell'Organizzazione più vicino, dicendole di consegnarla a suo nome. Ofelia finì col strappare la carta e senza un motivo preciso non fece sapere alla diretta interessata la richiesta di Hilda.

Poco tempo dopo l'accaduto la numero 6 si risvegliò.

Il RisveglioModifica

Hilda risvegliata

Dopo il risveglio venne cacciata da un gruppo di guerriere e uccisa da un'inconsapevole Miria proprio nella montagna in cui la incontrò per la prima volta.

Volto di Hilda umana
  • Nel manga:Nella versione originale della missione di caccia, Hilda venne attaccata principalmente da Miria e Ofelia e nonostante avesse le possibilità di contrattaccare rimase sempre sulla difensiva, infatti, Ofelia riuscì a tagliarle il braccio destro e dopo un po' di tempo entrambe le gambe. Solamente in quel momento Miria ebbe la possibilità di avvicinarsi alla testa per decapitarla ma al tempo di scoprire che fosse la sua cara amica Hilda.
  • Nell'anime:Nella versione animata invece parteciparono attivamente tutte le guerriere tranne Ofelia, e oltre ad avere un aspetto completamente diverso, Hilda contrattaccava con l'intenzione di uccidere le avversarie. Anziché decapitarla, Miria si limitò a staccarle il braccio destro e le gambe e si rese conto di chi fosse solamente dopo che Hilda ritornò nella sua forma umana.

In entrambe le versioni, dopo che si accorse di aver ucciso Hilda, Miria perse temporaneamente il controllo dello Yoki risvegliandosi parzialmente. Anni dopo la Guerra del Nord la spada che Hilda aveva perso risvegliandosi venne ritrovata da Helen e raccolta da Miria che la conficcò nel luogo dove la ex numero 6 morì, in ricordo della sua migliore amica.

Durante l'attacco di Miria all'OrganizzazioneModifica

Hilda nell'allucinazione di Miria 1

Successivamente, dopo che Miria attaccò da sola l'Organizzazione, si ritrovò nella condizione in cui dovette liberare il suo Yoki ormai soppresso per via della battaglia contro le gemelle della nuova generazione, allora a quel punto, l'Organizzazione potè fermare la ex numero 6 grazie alla numero 10 Raftela, che per via delle sue abilità da Numero 10, fece avere delle allucinazioni a Miria che rivide dopo tanti anni Hilda. Agli occhi di Miria, Hilda apparve viva, tantè che scoppiò a piangere dalla felicità, per aver ritrovato quella cara amica che pensava di aver perso per sempre, cercando in tutti i modi di farle ricordare quale rapporto c'era tra loro, anche se tutto fu vano poichè quella guerriera che vide Miria non era Hilda, bensì una delle gemelle che per via delle allucinazioni aveva assunto l'aspetto della precendente numero 6.

RelazioniModifica

MiriaModifica

  • Hilda fu la leader della prima caccia al risvegliato di Miria e dopo che le diede dei consigli per migliorare la sua tecnica, si promisero di combattere nuovamente insieme ma entrambe come cifre singole. Dal quel giorno le due strinsero un forte legame di amicizia e quando per Hilda giunse l'ora di risvegliarsi, scelse Miria come destinataria della sua carta nera. Combatterono come due cifre singole durante l'esecuzione di Hilda, che da Miria venne interpretata come una qualsiasi missione di caccia, ma una volta che uccise con le proprie mani la risvegliata si rese conto di chi fosse veramente.

Vedi ancheModifica

EtimologiaModifica

Lingua Nome
Italiano Ilda
Giapponese ヒルダ (Hiruda)
Inglese Hilda
Tedesco Hilda, Hilde
Spagnolo Hilda

"Hilda" è una traslitterazione del giapponese "Hiruda" (ヒルダ), ed una variante del nome Elda.

Si originò come forma tronca di altri nomi contenenti l'elemento germanico hild (o hildho), "battaglia", quali Ildegarda, Ildegonda, Brunilde, Grimilde, Batilde e via dicendo; il significato può essere interpretato come "guerriera". La forma originale era diffusa sia nell'inglese antico che per i nomi germanici continentali; rarificatasi in Inghilterra nel tardo Medioevo, vi ritornò in uso nel XIX secolo.

Altri collegamentiModifica

Doppiatori del personaggio nell'anime di Claymore
Apparizioni Manga e Anime

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale