FANDOM


Juliana
Juliana infastidita dalle parole di Undine (Claymore Italia WIki).png
Nome Juliana
Statistiche
Genere Femmina
Simbolo Juliana simbolo.jpg
Rango

Numero 43

Stato Deceduta

Uccisa durante la Guerra del Nord

Informazioni di alleanze
Ex-Affiliaz.

Organizzazione

Prime apparizioni
Manga

Scena 50

Anime Scena 18
Epoca

Generazione di Claire

Italiana Jenny De Cesarei
Giapponese Miho Miyagawa
Immagini di Juliana

Juliana era la Claymore numero 43 della generazione di Claire. Partecipe e vittima della Guerra del Nord.

EtimologiaModifica

Il nome Juliana è di origini latine e significa sia "sacro a Giove" che "figlia di Giulio".7

ApparenzaModifica

Aveva i capelli biondo chiaro divisi in due trecce con alcune ciocche di capelli sciolti di fronte al viso. Aveva gli occhi d'argento e indossava la classica uniforme da Claymore.

PersonalitàModifica

Juliana era una guerriera molto paurosa, ma ciò di cui aveva più paura durante la guerra del Nord non era l'idea di morire ma di superare il limite durante il combattimento e morire.

BiografiaModifica

Guerra del NordModifica

Era una delle 24 guerriere inviate alla Guerra del Nord dopo la missione fallita della squadra di Eva. Faceva parte della squadra di Undine, composta da Deneve (numero 15), Zelda (numero 24) e Claudia (numero 36).

Prima battagliaModifica

Nella prima battaglia, Juliana era presente quando Undine andò contro il risvegliato che controllava lo Yoki, della squadra di Flora. Undine inizialmente fu bloccata, poichè controllata, ma con l'aiuto di Deneve riuscì a decapitarlo, ma rimase ancora vivo e cercò di controllare Juliana e Wendy. Flora e Claire riuscirono comunque ad ucciderlo prima di far perdere il controllo alle due guerriere di rango inferiore, ma Juliana non riuscì a sopportare la pressione e cadde a terra svenuta. Nonostante questo lei sopravvisse alla prima invasione.

Alla fine della lotta, fu vista insieme a Zelda, Claudia e Undine dentro una casa per riposarsi.

Riunione a PietaModifica

Undine durante la riunione (dietro Claudia e Juliana).jpg

Prima della seconda battaglia venne convocata una riunione con tutte le guerriere presenti al Nord. Durante la riunione Miria espose il suo piano che consisteva nell'assumere soltanto la metà di una pillola per la soppressione dello Yoki prima della seconda battaglia, così da poter permettere alle guerriere di inscenare la propria morte nel caso in cui avessero perso conoscenza durante lo scontro. Alle sopravvissute invece venne affidato il compito di seppellire le cadute e di nascondersi tra le montagne di Alphonse.
In conclusione, Flora alzò la propria spada e chiese a tutte le guerriere che sarebbero sopravvissute di prendere con se le anime di quelle che sarebbero decedute, e infine, tutte le Claymore compresa Juliana incrociarono le spade nella speranza di una buona riuscita del piano.

Seconda battagliaModifica

Successivamente, all'inizio della seconda battaglia, Juliana trovandosi sul tetto insieme alla sua squadra, fu colta di sorpresa e uccisa da un risvegliato, che fuoriuscì dall'interno della casa squarciandola, e di conseguenza fu la seconda vittima dopo Pamela, della seconda spedizione di Easley, facendo una tragica fine. Successivamente, fu sepolta accanto alle sue compagne dalle 7 sopravvissute alla Guerra del Nord.

Dopo sette anniModifica

Dopo sette anni Clarice trovò le spade delle cadute al Nord e contandone soltanto 17 delle 24 guerriere che parteciparono alla guerra, tra le quali era presente anche quella di Juliana, decise di accertarsi dell'effettivo numero di spade per segnalare la questione all'Organizzazione. Successivamente apparve nel flashback di Claire che ricordava l'ultima riunione delle guerriere a Pieta.

Vedi ancheModifica

Collegamenti con la Guerra del Nord
I risvegliati di Easley (clicca le immagini per visualizzare le pagine)
Avvenimenti
Squadra antecedente alla Guerra del Nord

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale