FANDOM


Lars

Profilo Lars.png

Lars risvegliato.png

Lars nel capitolo 139.jpg

Nome Lars
Statistiche
Genere Maschio
Rango

Numero 6

Stato Risvegliato/Deceduto
Informazioni di alleanze
Affiliazioni

Veterani
Sette fantasmi

Ex-Affiliaz.

Organizzazione

Prime apparizioni
Manga

Scena 128

Anime Nessuna
Epoca

Generazione di Easley
Generazione di Clarice

Immagini di Lars

Lars era il numero 6 della generazione maschile di Easley, poi diventato un risvegliato. Faceva parte del gruppo di risvegliati, ex guerrieri da una sola cifra riuniti fuori Rabona, a testimoniare la potenza dell'essere che supera quella degli Abissali.

Il risvegliato partecipò successivamente allo scontro con Cassandra dopo la morte di alcune veterane, durante il quale perse la vita.

EtimologiaModifica

Il nome Lars ha origine latina e significa "l'acclamato".Si usa anche al femminile.

PersonalitàModifica

Lars è apparso apparentemente timido, tanto da far parlare sempre Chronos nei dialoghi, e calmo, anche se andò in escandescenza durante l'incontro insieme all'ex numero 4 con i Sette fantasmi.

ApparenzaModifica

UmanoModifica

Nella sua forma umana, Lars è apparso con capelli pettinati all'indietro, di media lunghezza e a punta, anche se particolarmente chiari. Indossava degli abiti maschili molto comuni che comprendevano una maglia a meniche corte e un giubbottino sopra, un paio di pantaloni e stivali.

RisvegliatoModifica

Da risvegliato, era rimasto di forma umanoide, di notevole altezza e in proporzione di essa, sembrava anche un pò esile. Evidenti nel suo aspetto erano le costole,e la maschera che copriva il viso e le due corna, mentre i capelli erano rimasti anche dopo la trasformazione.

AbilitàModifica

ClaymoreModifica

Le sue qualità da guerriero non sono state mostrate, ma sicuramente per essere una cifra singola maschile doveva essere estremamente abile.

RisvegliatoModifica

AwakenedLarsvsAwakenedCassandra.jpg

Dopo la trasformazione utilizzò principalmente dei tentacoli di grosso spessore per attaccare. Il livello della sua capacità di rigenerazione era e rimase sconosciuto, ma durante il combattimento con Cassandra la mangiapolvere riuscì a rigenerarsi completamente il braccio destro perso in battaglia anche se il momento in cui questo è avvenuto non fu mostrato.

BiografiaModifica

Il passato di Lars era e rimase del tutto sconosciuto, ma durante la sua prima apparizione fu riconosciuto da Miria, che dopo averlo lasciato insieme a Lars, disse alle compagne che probabilmente fosse il guerriero numero 4 della generazione maschile. Successivamente, dopo il risveglio riuscì a sopravvivere fino all'incontro con i sette fantasmi.

Spettatore fuori RabonaModifica

Chronos y Lars.png
Articolo principale : Risvegliati fuori dalle mura di Rabona.

Giunse insieme a Chronos per testimoniare la potenza dell'essere che superava quella degli Abissali, e mentre attendeva qualcosa di interessante riguardo ad esso, vide Octavia raggiunta dai Sette fantasmi e un umano. Dopo averli raggiunti insieme a Chronos ascoltò le spiegazioni di Chronos riguardo la motivazione che spinse Octavia e gli altri risvegliati a riunirsi fuori Rabona, la quale raccontava che la loro presenza era dovuta alla curiosità dopo la comparsa di un essere che superava in forza gli abissali, dal quale si aspettavano un grande spettacolo, ma in caso di pericolo sarebbero scappati utilizzando le loro abilità. Tuttavia, come precauzione si posizionarono ad una distanza di sicurezza. A ciò si aggiunse che un altro fatto determinante che spinse i vari risvegliati a riunirsi attorno a Rabona fu probabilmente anche la presenza delle guerriere che avevano distrutto l'Organizzazione, e dopo la rottura dell'equilibro di forza degli Abissali, cercavano di acquisire più informazioni possibili per la loro sopravvivenza. Durante la notte, il gruppo dei risvegliati percepì l'aumento di velocità di Cassandra.

La liberazione di Priscilla e ClaireModifica

Il giorno dopo, i Sette fantasmi riuscirono a liberare Claire dalla massa del Distruttore, e di conseguenza segnò anche la liberazione di Priscilla, dalla quale fu attaccato subito dopo, ma riuscì ad anticipare la mossa diretta verso lui schivandola, ma nonostante ciò si diede alla fuga insieme a Chronos.

Secondo incontro con i Sette fantasmiModifica

Dopo la fuga si dirisse verso Raki guidato da Chronos che voleva porgli alcune domande, ma dopo aver ricevuto delle risposte, anche ex numero 4 iniziò a rispondere alla domanda di Raki riguardo Easley, descrivendolo come un guerriero dall'energia senza limiti e che aveva un gran senso di responsabilità e fu l'ultimo a risvegliarsi tra gli uomini della prima generazione. Successivamente i tre uomini furono raggiunti dai Sette fantasmi, ma ad un'ultima domanda veloce di Chronos riguardante all'essere che superava in forza le Abissali, non venne ottenuta alcuna risposta e di conseguenza si intromise Miria, che iniziò a provocare i due risvegliati nonostante il fatto che non erano intenzionati a far del male ma per riferire alle guerriere di stare attente, ma alla prima provocazione riguardo a dover starsene in disparte e accontentarsi degli scarti, Lars si innevosì incitando Miria di ripertelo in caso ne avesse avuto il coraggio, ma Chronos aveva già capito le intenzioni della ex numero 6, ma anche lui cadde ad un'altra provocazione di Miria che si riferiva ad un probabile scontro con Priscilla, dalla quale voleva sentire soltanto una motivazione valida.

Il piano di Miria consisteva di mettere Priscilla contro l'ultima risvegliata resuscitata rimasta, cioè Cassandra più la loro forza, aggiungendo che l'unico modo che consentisse al piano di avere successo, fosse che partecipassero tutti i presenti. Chronos non era soddisfatto del piano, considerandolo addirittura ridicolo, ma avrebbe riferito agli altri risvegliati che avrebbero partecipato alla battaglia soltanto se i Sette fantasmi avessero fatto loro la prima mossa.

Successivamente, Lars fu uno dei 9 veterani che riuscì a fuggire senza subire degli infortuni, e dal luogo in cui si rifugiò insieme a Chronos, Octavia e altri risvegliati, avvertì l'energia di un essere fortissimo che tentò di identificare come l'Abissale proveniente dall'Ovest, cioè Cassandra, ma fu smentito da Chronos che la indentificò come L'Abissale Riful dell'Ovest.

Combattimento contro CassandraModifica

Chronos e Lars mentre giungono sul campo di battaglia contro Cassandra.png

Dopo la morte di alcune veterane, anche Chronos e Lars fecero la loro apparizione nel campo di battaglia per fermare Cassandra la mangiapolvere. I due nuovi arrivati si trasformarono nelle loro rispettive forme da risvegliati e indussero anche Europa a trasformarsi dopo averla smascherata mentre si fingeva morta. Iniziò di conseguenza un nuovo combattimento che vedeva questi cinque potentissimi risvegliati, che secondo Miria erano certamente i più forti del continente.

Lars iniziò ad attaccare con i propri tentacoli contribuendo nella creazione di grosse voragini nel corpo della abissale. Quando sembrava che tutto stesse andando per il verso giusto grazie all'intervento di Claire con la spada fulminea che portò Cassandra a riacquistare la sua coscienza, quest'ultima iniziò ad attaccare tutti i veterani con dei movimenti imprevedibili, contro i quali Lars non risultò essere abbastanza veloce per riuscere a schivarli tutti. Il peso della battaglia aumentò quando Europa decise di lasciare il campo di battaglia per dirigersi verso la città santa per divorarne gli abitanti, ma Chronos come gli altri veterani si ritrovò in difficoltà soprattutto per via di uno stile di combattimento adoperato da Cassandra incentrato sulla velocità, per la quale perse un braccio. In seguito sopperì la veterana corazzata.

Cassandra mentre uccide Lars -cap 143.png

Successivamente Cassandra diventò ancora più forte dopo essersi accorta che la situazione che stava vivendo era simile a quella che visse per l'ultima volta durante la sua epoca, e di conseguenza capì che doveva lottare con tutta se stessa. A quel punto fu attaccato Lars, il quale perse istantaneamente la vita per una serie di tentacoli scagliati in più direzioni che gli impedirono di sfuggire dall'attacco mortale.

Chronos decise così di vendicarlo anche se le possibilità di farlo erano pressochè nulle.

RelazioniModifica

ChronosModifica

Fu mostrato sempre accanto a Chronos, che sto per molto tempo a sentire con o in assenza di altri personaggi, come per esempio quando furono entrambi attaccati da Priscilla, dopo la sua liberazione dal Distruttore, mentre nelle due conversazioni in cui partecipò assieme a Chronos, fece parlare solo Chronos con i Sette fantasmi. Ma pare che i due guerrierri della generazione maschile, abbiano qualchè legame di amicizia, appunto perchè vengono mostrati sempre di comune accordo.

Vedi ancheModifica

Risvegliati coinvolti nell'attacco di Priscilla e il Distruttore
Collegamenti
Profili dei risvegliati
Apparizioni nel Manga

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale