FANDOM


Moneta nell'anime.jpg
Moneta - beller manga.jpg

Nella storia di claymore il denaro presente veniva chiamato beller, ed aveva una forma allungata come un'asta. Il materiale utilizzato per produrre le aste era sconosciuto, ma nell'anime era simile all'oro. Il valore del denaro era sconosciuto, ma quando Claire si trovava Rabona per una missione, per fingersi una qualsiasi umana mise la sua spada in una statuetta che dichiarava essere una creazione del padre, e disse che l'avrebbe venduta a 10 milioni di beller e a quel punto l'uomo che l'ospitava nella sua locanda rimase sconvolto, e affermò che sarebbe stato molto difficile riuscire a venderla anche in una città ricca come Rabona.

UtilizzoModifica

OrganizzazioneModifica

Il denaro era la principale fonte di crescita dell'Organizzazione, e per questo decise di aiutare gli umani ad eliminare gli Yoma o i divoratori voraci in cambio di una cospicua somma di denaro. Il costo del lavoro variava a seconda del numero di Yoma uccisi dalle guerriere, e dopo l'adempimento della missione sarebbe giunto un membro dell'Organizzazione a ritirare il denaro. Nel caso in cui quest'ultime fossero state uccise gli umani avrebbero avuto la possibilità di non pagare. Tuttavia, anche le guerriere guadagnavano del denaro, ma quasi nessuna lo utilizzava se non per soggiornare in qualche locanda.

ClaireModifica

All'inizio della serie, fece la sua prima apparizione come guerriera la numero 47 Claire, che durante la sua epoca svolse numerose missioni come a Doga, in un villaggio sconosciuto in cui uccise lo Yoma trasformatosi nel sindaco che aveva l'intenzione di ucciderla non appena si fosse avvicinata al sacco di denaro, a Stra e ad Egon dove cacciò uno Yoma e diede del denaro al locandiere di una locanda per ospitare Raki. Claire dovette anche svolgere una missione nella città sacra di Rabona per uccidere uno Yoma nella cattedrale e per potersi immedesimare in una perfetta umana, finse di essere la sorella maggiore di Raki e di viaggiare insieme a lui per vedere le opere del loro padre, tra cui una statua che proponeva di venderla a 10 milioni di Beller. A quel punto l'uomo che l'ospitava nella sua locanda rimase sconvolto, e affermò che sarebbe stato molto difficile riuscire a venderla anche in una città ricca come Rabona. La statua così pregiata invece si rivelò essere il nascondiglio della spada di Claire e di conseguenza non fu mai venduta. Successivamente partecipò con il gruppo di caccia di Miria a Paburo in una caccia al risvegliato insieme a Miria, Deneve e Helen, ma dato la pericolosità della missione decise di dare del denaro a Raki per sostare in una locanda. Infine partecipò anche alla caccia a Gonahl insieme ad Ofelia.

TeresaModifica

Durante la sua epoca, la numero 1 Teresa del sorriso svolse numerose missioni, ma con il passare del tempo capì che l'Organizzazione era molto severa con i pagamenti, e che ai villaggi che non la pagavano inviavano u ngran numero di yoma per sterminarli. Tuttavia, colui che ritirava il denaro per Teresa era probabilmente Orsay che le assegnava anche le missioni. Tuttavia, liberò anche la città di Rokuto da uno Yoma che impedì di conseguenza all'Organizzazione di ritirare il denaro che si aspettava.

SofiaModifica

Sofia dalla forza straordinaria mostrò anche lei di possedere una grande somma di denaro, affermando al locandiere che ospitava la disertrice Teresa del sorriso, che quel sacco di denaro valeva ancor più di tutta locanda stessa. Principalmente il denaro di Sofia sarebbe servito per risarcire i danni che il piano di Irene per eliminare insieme a Sofia, a Noel e a Priscilla la disertrice.

GalleryModifica

ApparizioniModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale