FANDOM


Undine dalle spade gemelle

Undine immagine 2.jpg

Forza muscolare di Undine.png

Undine volume 10.png

Nome Undine
Alias

Undine dalle spade gemelle

Kanji

双剣のウンディーネ

Statistiche
Genere Femmina
Simbolo Undine simbolo.png
Rango

Numero 11

Tipo

Offensivo

Tecniche

Stile a doppia spada

Stato Deceduta

Uccisa da Riccardo

Informazioni di alleanze
Ex-Affiliaz.

Organizzazione

Prime apparizioni
Manga

Scena 51

Anime Scena 18
Epoca

Generazione di Claire

Italiana Cristina Giolitti
Giapponese Rie Ishizuka
Immagini di Undine

Undine era la Claymore numero 11 della generazione di Claire. Creò la sua tecnica dell'uso di due spade, dal suo soprannome "Undine dalle spade gemelle" (双剣のウンディーネ, "Sōken no Undīne").

Fu partecipe e vittima della Guerra del Nord, e dopo la sua morte Deneve prese la sua spada e iniziò ad usare la sua stessa tecnica, in sua memoria.

EtimologiaModifica

Il nome Undine ha origini latine e significa sia "acqua" che "undici".

ApparenzaModifica

Undine figura intera.jpg

Undine aveva dei lunghi capelli biondi sciolti che teneva dietro le orecchie. Apparve come un'ingombrante donna muscolosa,ma solo perché rilasciava costantemente il 50% dello Yoki.
Nella sua vera forma fisica sembrava essere la più fragile rispetto alle altre guerriere. Aveva gli occhi d'argento e indossava la classica uniforme da Claymore.

PersonalitàModifica

Era notevolmente sfacciata e aggressiva, particolarmente dura con le Claymore più deboli anche se in seguito Deneve fu la prima a capire che della numero 11 fosse una corazza e il suo modo per sembrare più forte, e grazie ai suoi muscoli era riuscita ad ottenere ciò anche fisicamente. Tuttavia il suo vero aspetto risultò essere molto più fragile di quanto apparisse agli occhi delle altre. Sembrò essere un'amica leale dal fatto che portava la spada di un'amica defunta per la quale provava un forte sentimento di amicizia.

AbilitàModifica

Stile a doppia spadaModifica

Trasportava e utilizzava due spade per combattere e dalle quali non si separava mai. Successivamente venne rivelato che la sua seconda spada appartenesse in passato alla sua amica defunta.

Muscoli accentuatiModifica

Undine liberava costantemente il 50% del suo Yoki per poter aumentare la sua massa muscolare e diventare abbastanza fore per maneggiare due spade. Tuttavia ciò era solo temporaneo perché quando smise di sprigionare lo Yoki ritornò al suo vero aspetto, quello di una ragazza minuta e delicata.

Valutazione dell'OrganizzazioneModifica

Undine valutazioni.jpg
  Yoki C
  Agilità C
  Forza muscolare A
  Spirito C
  Percezione C
  Leadership C+
  Braccio dominante Destro
  Altezza 1.75 cm
  Claymore Databook " 3 "
  Yoki
5/10
  Agilità
5/10
  Forza muscolare
9/10
  Spirito
5/10
  Percezione
5/10
  Leadership
6/10
  Media finale
58/100

Valutazione numerica*

BiografiaModifica

ClaymoreModifica

Undine quando parlò con Deneve mostrò il suo vero carattere e mentre piangeva, la numero 15 indovinò cosa gli fosse successo in passato per essere così frustrata. Le disse che aveva probabilmente perso un'amica che si sacrificò per salvarle la vita e sentendosi in colpa per essere stata debole, che si mostrava forte e con quell'atteggiamento da dura nei confronti della altre per non essere come era in passato e per evitare un'altra tragedia simile. E dato l'aspetto che Undine aveva assunto in quel momento, Deneve capì anche che per mostrare tutta quella forza liberava una quantità assurda di forza diabolica, tanto da convincere l'Organizzazione di poter usare con facilità due spade, e quindi di portarsi la spada dell'amica caduta in sua memoria.

Guerra del NordModifica

Era una delle 24 guerriere inviate alla Guerra del Nord dopo il fallimento e la morte della squadra di Eva. Era la leader di una delle cinque squadre create da Miria e nella sua fecero parte Deneve (numero 15), Zelda (numero 24), Claudia (numero 36) e Juliana (numero 43).

Prima battagliaModifica

Claymore forza muscolare Undine.jpg
Undine e Deneve mentre decapitano il risvegliato 2.jpg

Undine arrivò insieme al resto del suo team quando il gruppo di Flora si ritrovò ad affrontare il risvegliato che manipolava lo Yoki nella sua forma risvegliata. Il primo attacco del nemico in quella forma ferì quattro guerriere su dieci ma Undine e le alte guerriere cercarono di raggiungerlo per attaccarlo. Tuttavia la numero 11 non seguì la strategia della squadra e si separò dal gruppo per affrontarlo da sola e il risvegliato ne approfittò per esercitare su di lei la manipolazione dello Yoki. Undine riuscì a liberarsi grazie alla sua forza ma mentre cercava di raggiungerlo una seconda volta cadde nella vera trappola del risvegliato che la costrinse a liberare una quantità di yoki che l'avrebbe portata presto al risveglio. Fortunatamente venne salvata da Deneve che la calciò fuori dal campo di manipolazione. Alla fine dello scontro Undine aiutò Deneve a trafiggerlo e insieme riuscirono a decapitarlo, ma nonostante ciò il nemico continuò a controllare altre guerriere come Wendy e Juliana, che vennero liberate per mezzo di Flora e Claire che uccisero il risvegliato una volta per tutte.

Dopo questo Undine chiese alle compagne dove fossero gli armamenti per poter sostituire l'uniforme stracciata, e dopo aver raggiunto il casolare ad est venne raggiunta da Deneve che scoprì il suo vero aspetto e i motivi che la spingevano ad assumere quel comportamento.

Riunione a PietaModifica

Seconda battagliaModifica

Riccardo uccidendo Undine nel manga.jpg

Undine partecipò attivamente anche alla seconda battaglia combattendo contro diversi risvegliati insieme a Deneve e alle altre guerriere della sua squadra. Successivamente fu individuata da Riccardo come possibile capitana di un gruppo e di conseguenza fu scelta come bersaglio da eliminare.

Sia nel manga che nell'anime, Undine venne uccisa da Riccardo risvegliato nel bel mezzo della seconda spedizione dei risvegliati di Easley, sempre come seconda vittima del Re leone. Nel manga non fece in tempo a difendersi perché le furono tagliate prima le braccia in tanti pezzi e poi divisa in due. Nell'anime invece la guerriera ebbe la prontezza di difendersi mettendo le spade contro il risvegliato dal quale ricevette dei complimenti per la sua forza ma che tutto sommato non era sufficiente per fermarlo. A quel punto le furono strappate via le braccia e poi divisa dallo stesso attacco finale. Dopo la morte di Riccardo per mano di Claire, Deneve ebbe la possibilità di avvicinarsi al corpo della numero 11 dalla quale prese la sua spada per utilizzare la sua stessa tecnica e dopo la fine della Guerra del Nord, utilizzò la spada dell'amica di Undine come tomba per la sua capitana deceduta.

Dopo sette anniModifica

Dopo sette anni, Clarice trovò le spade delle cadute al Nord, e ne vide soltanto 17 delle 24, compresa quella di Undine in mezzo alle altre. Nel frattempo, Claire iniziò a ricordare una riunione di quelle 24 guerriere, dove era presente anche Undine, mentre Miria disse di prendere una metà delle pillole per la soppressione dello Yoki, prima della seconda battaglia per poter poi inscenare nel caso in cui ce ne fosse la possibilità, la loro morte, e a coloro che sarebbero riuscite a sopravvivere fu dato il compito di seppellire le cadute e infine svanire.

Undine durante la riunione (dietro Claudia e Juliana).jpg

Più tardi Undine espresse la sua più sincera soddisfazione nel dover affrontare l'ultima battaglia in cui le più forti e le più deboli avrebbero avuto le stesse chanches, e che addiritura ci fosse la possibilità che tutte potessero sopravvivere. Successivamente Flora alzò la spada e disse a tutte le Claymore che sarebbero sopravvissute di fare una promessa, prendere le anime delle guerriere che sarebbero decedute, infine tutte le Claymore compresa Undine, incrociarono le spade nella speranza di una buona riuscita del piano.

RelazioniModifica

Undine nella Guerra del Nord.jpg

L'amica di UndineModifica

Era un dato di fatto che Undine provasse un forte sentimento di amicizia per quella guerriera che un giorno si sacrificò per salvarle la vita, difatti dopo la sua morte decise di portare con sé la sua spada per non separarsene mai più. Da quel giorno anche il suo carattere cambiò diventando all'apparenza una guerriera fredda e arrogante, ma ciò era legato alla sua promessa nei confronti dell'amica deceduta di diventare abbastanza forte per proteggere le guerriere più deboli.

DeneveModifica

Undine trattò Deneve nello stesso modo in cui trattava tutte le altre compagne, in modo sfacciato e aggressivo. Tuttavia fu l'unica a capire il significato della seconda spada e del suo modo di comportarsi, inoltre sembrò esserci una sorta di intesa dopo il loro incontro nel magazzino delle armature. Dopo la sua morte Deneve, l'unica sopravvissuta della sua squadra peraltro, prese con sé la sua spada e utilizzò quella della vecchia amica di Undine come lapide per la bara.

MiriaModifica

Inizialmente Undine non approvò i piani della leader della Guerra del Nord dato che metteva in pericolo le guerriere di basso rango facendole combattere contro dei risvegliati, e nonostante fosse la numero 6 dell'Organizzazione e un suo superiore, prima dell'inizio della guerra Undine non ci pensò due volte a criticarla difronte a tutte le altre guerriere. In seguito, durante la riunione svoltasi prima della ultima bttaglia, Undine rimase finalmente d'accordo sui piani di Miria una volta aver ascoltato i suoi piani.

Vedi ancheModifica

Doppiatori del personaggio nell'anime di Claymore
Collegamenti con la Guerra del Nord
I risvegliati di Easley (clicca le immagini per visualizzare le pagine)
Avvenimenti
Squadra antecedente alla Guerra del Nord
Apparizioni Anime
Apparizioni Manga

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale